Centro storico di Valencia: cattedrale

Centro storico di Valencia

Iniziamo a parlare delle attrazioni di questa splendida città, cominciando dal centro storico di  Valencia . Inizio col dire che è la parte della città che preferisco. Risale agli antichi romani che la fondarono nel 138 a.C. Purtroppo le antiche mura non esistono più, rimangono solo a testimonianza las Torres de Serranos e las Torres de Quart, che accolgono coloro che si recano in cantro. Altre atrazioni del centro sono Plaza de la Virgen, con la basilica de la Virgen de los Desamparados, plaza de la Reyna con la cattedrale, patrimonio dell’UNESCO, Plaza del Ayuntamento, circondata da splendidi palazzi, come quello del comune (Ayuntamiento) e quello delle poste, il palazzo de la Generalitat (sede della regione), la chiesa di San Nicolás, conosciuta come la Cappella Sistina di Valencia,  la Plaza de la Almoina,da  dove  partì la costruzione di Valencia, el Almudín, edificio dove anticamente si conservavano le farine e che ora ospita delle mostre, il palazzo del Marqués del Campo, il convento del Carmen, anch’esso utilizzato come museo, il Mercado Central, un enorme insieme di colori, nel quale è possibile acquistare frutta, verdure, carne, pesce, dolciumi, orchata (bevanda analcolica tipica di Valencia), souvenir;  la Lonja de la Seda, patrimonio dell’UNESCO, il Museo della Ceramica, e molte altre attrazioni, monumenti e musei, che, nel corso del blog, tratterò distintamente uno ad uno. Altra cosa che mi piace del centro storico di Valencia è la presenza di numerosissimi locali di divertimento, in particolare nel Barrio del Carmen.  C’è sempre movimento, 365 giorni all’anno, in particolare durante Las Fallas, la grande festa di Valencia, che dura da fine febbraio al 19 marzo.

One thought to “Centro storico di Valencia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *