Trasferirsi Valencia - Spiaggia e mare dal Panorama.

Perchè NON trasferirsi a Valencia

Trasferirsi a Valencia? O forse no… Dopo aver visto nel precedente articolo le ragioni per trasferirsi a Valencia, vediamo ora le ragioni per le quali evitare di trasferirsi a Valencia.

NON trasferirsi a Valencia, se… Non amate il caldo.

In estate il clima è tutt’altro che fresco, anche se difficilmente si superano i 34 º C. Le case, di solito, non sono isolate molto bene e la temperatura in casa può superare i 30 º C. Di solito però, se si scende in strada è ventilato e si sta molto meglio che in casa. Se si ha tempo, basta andare in spiaggia e fare un bagno.

Amate la pioggia.

A Valencia non piove quasi mai. I giorni di pioggia sono concentratati in autunno, inverno e primavera, ma saranno non più di 15 all’anno.

Non amate il vento.

Il vento c’è molto spesso e in estate è un sollievo.

Amate la neve.

A Valencia non nevica mai. Se siete amanti dello sci, comunque, a 150 km ci sono le località sciistiche di Valdelinares e Javalambre, in Aragona.

Voi e / o il vostro cane odiate i petardi.

A marzo, per 20 giorni di fila, durante la festa de Las Fallas ne scoppiano in continuazione. Allo stesso modo, durante Las Fallas, tutti i giorni viene eseguita la Mascletà, spettacolo pirotecnico tipico di Valencia.

Non conosci lo Spagnolo.

In Spagna si parla Spagnolo (Castellano), la seconda lingua più parlata al mondo dopo il Cinese. Potete conoscere Inglese, Francese e Tedesco, ma non ve ne fate niente. Solo pochi parlano lingue straniere, come in Italia. Inoltre a Valencia si parla anche il Valenciano, molto simile al Catalano. Per cui scordatevi di venire a lavorare qui, se non conoscete lo Spagnolo.

Sei disoccupato e cerchi come dipendente.

Considera che a Valencia c’è il 20% di disoccupati. Per cui, se pensi di verire per cercare da lavorare, a meno che non hai molti soldi da parte, lascia stare.

Non vi volete adattare ad altri usi e costumi.

Ogni popolo ha le proprie tradizioni e i propri cibi. Personalmente apprezzo quelli spagnoli, ma alcune persone potrebbero sentire la mancanza dei prodotti alimentari italiani, i principali si trovano, altri non sempre si trovano facilmente, nonostante la presenza di molti negozi e ristoranti italiani e nonostante alcuni supermercati, più volte all’anno , propongano i prodotti della nostra tradizione culinaria.

Detto questo, spero di non avervi scoraggiato. E che facciate comunque una vacanza, così che possiate apprezzare la nostra splendida città.

2 thoughts to “Perchè NON trasferirsi a Valencia”

Lascia un commento